Equinozio di Primavera

Se dovessi spiegare i motivi per i quali sono rimasta così a lungo lontana da questo blog, impiegherei decine di pagine. In una manciata di mesi ho infatti vissuto tante esperienze e imparato così tanto da inebriarmi di felicità. Avete presente quando siete un po’ brilli e tutto vi sembra semplice, divertente e luminoso? Ecco, io vivo in questo stato di grazia da un po’. Le ragioni sono semplici: vivo come voglio. Faccio ciò che amo. Mi circondo di persone che apprezzo e stimo. E poi cerco, leggo, studio, imparo e ascolto moltissimo.

Sono ancora in trasformazione.

Siamo tutti in continuo mutamento, ma la verità è che spesso non ce ne accorgiamo, o ci facciamo sopraffare dall’ansia di quello che ci attende. Io ho iniziato a comprendere che la vita è fatta di cambiamenti da bambina, perché la mia prima maestra è stata la Natura, assieme alle mie Matriarche. Non è cosa da poco. Quel tipo di apprendimento ti rimane impresso a vita, ed essendo così potente, è come un faro, anche nella notte più buia.

In questo periodo della mia vita, dunque, mi trovo nel bel mezzo di nuovi progetti letterari, giornalistici e artigiani. Tra qualche mese pubblicherò un nuovo romanzo, continuo a scrivere articoli per una rivista che si chiama “La tua felicità” (guarda il caso!) e partecipo a intensi corsi di Merletto a Tombolo e Sartoria. Ho anche in mente un progetto creativo da sviluppare nei seguenti mesi e al quale sto già lavorando.

Insomma, ho un calderone pieno di meraviglie che cuociono a fuoco lento e non vedo l’ora di rivelarvi tutto, pezzo per pezzo.

Nel mentre, è arrivata la Primavera. Quale stagione migliore, per un simile percorso di trasformazione?

Buon Inizio a tutti!

Commenti da Facebook

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *