E’ USCITO IL MIO NUOVO ROMANZO! “LETTERE DAI FRAMMENTI DELL’ANIMA” (QUDU LIBRI)

Cari amici,

a metà della prossima settimana il mio nuovo romanzo epistolare sarà disponibile nelle librerie e on-line.

Sono molto emozionata per la sua uscita, perché grazie all’editore Qudu, che ha creduto nella trama del romanzo e nella sua particolare forma, sarò in grado di offrirvi un libro speciale. Per la prima volta, infatti, sono riuscita a trasportare su carta il frutto della mia immaginazione, lettere manoscritte incluse.

La storia del romanzo narra le vicende della Prof.ssa Helene Brandi, insegnante di Lettere di un liceo triestino, che subisce una tragedia e si ritrova ad affrontare la vita sola, con un bambino piccolo. I suoi amici e i suoi parenti non le stanno vicino, eccetto il padre, che si occupa del nipote, ma a livello emotivo, Helene si ritrova rinchiusa in una solitudine apparentemente senza uscita.
Una notte, tuttavia, una forza interiore la spinge a riaprire lo scrittoio della sua camera da letto e a riprendere la corrispondenza con le sue amiche di penna. Ha inizio, grazie all’epistolario, la sua rinascita interiore. Le sue corrispondenti, infatti, riescono a rimettere insieme i pezzi della sua anima, lettera dopo lettera, e due misteriosi uomini, uno del passato e uno del presente, le offriranno nuovi punti di osservazione.

Il mio romanzo nasce dalla mia passione per le lettere, ma anche dalla visita a una mostra goriziana, “Oltre lo sguardo”, che si svolse a Palazzo Carigo qualche anno fa, e dove ebbi modo di conoscere la vita e le gesta di una fotografa bavarese vissuta tra Otto e Novecento a Gorizia: Helene Hofmann. Fu una donna straordinaria, e il suo spirito aleggia in tutto il romanzo. Capirete il perché leggendolo.

In calce, devo ringraziare fin d’ora i miei compagni di avventura. Naturalmente Patrizia Dughero e Simone Cuva, i miei editori, ma anche Claudio Macrini, Barbara Peteani e Chicca Pg D’Andreamatteo, i lettori della prima bozza del romanzo, che mi hanno elargito preziosi consigli, così come lo scrittore Francesco Boer. L’artista Stefania Bressani ha ispirato il suo omonimo personaggio, una delle corrispondenti di Helene. Infine, voglio abbracciare virtualmente i miei cari amanuensi, che si sono occupati della scrittura delle lettere contenute nel libro: Didì Agostini, Giada Carugati e Roberto Dal Zilio. Siete stati tutti preziosissimi!

Commenti da Facebook

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *